Restauro dei giardini dell'Isola Bella

Torri ed obelischi, voliere e pinnacoli, nuovi restauri nel giardino barocco dell’Isola Bella

22-01-2014 |

Hanno preso il via da qualche mese i lavori di restauro conservativo di alcune zone del giardino dell’Isola Bella.


L’intervento è concentrando in alcune zone precise: l’atrio di Diana, la voliera prospiciente l’isola Madre, le due torri che ospitano rispettivamente il bookshop e la Caffetteria ed i grandi portici situati sul lato est dell’isola che congiungono la voliera alla torre dei Venti.
Tutte le zone interessate dal restauro risalgono al XVII secolo e sono frutto del progetto dell’architetto milanese Giovanni Angelo Crivelli (1631) e di Francesco Castelli (dal 1650 al 1672 circa).
Le opere di restauro si sono rese necessarie per preservare gli antichi manufatti dal logorio del tempo e degli agenti atmosferici in un’ ottica di recupero integrale delle finiture originarie. La fine dei lavori è prevista per Marzo 2014.
Con l’inizio della primavera quindi il giardino dell’isola Bella offrirà quindi ai visitatori uno spettacolo ancor più sorprendente ed alla bellezza delle fioriture si unirà quelle dei manufatti architettonici del giardino restaurati.