La storia

Originari di San Miniato in Toscana, i Borromeo furono costretti a lasciare l'Italia centrale attorno al 1370 per Milano in seguito alla messa al bando della Famiglia e alla condanna a morte di Filippo che nel 1367 aveva capeggiato la sollevazione della città contro Firenze.
Fu Vitaliano I (1391ca.-1449) il fondatore della duratura fortuna dei Borromeo in Lombardia. A lui i primi acquisti nell'alto novarese intorno al Lago Maggiore (1439/1447) che costituiranno il primo nucleo di quello che diventerà lo Stato Borromeo. Sarà poi con Vitaliano VI dal 1650 che si diede avvio alla costruzione del palazzo e dei giardini dell’Isola Bella di cui è considerato a giusto titolo il vero creatore. Alla sua morte l’immenso cantiere non era ancora concluso, ma nell’insieme l’Isola aveva assunto l’aspetto che ancora oggi conserva.
Oggi il prevalere degli interessi culturali su quelli politici contraddistingue la storia della Famiglia, impegnata con una sensibilità poco comune nella conservazione e nella promozione dell'ingente patrimonio storico artistico e botanico delle isole e della Rocca di Angera.