Isole Borromee Isole Borromee

Tesori d’archivio

Pergamene e sigilli

La collezione di pergamene e documenti miniati e con sigilli conservati presso l’archivio è estremamente ricca. Essi attestano diritti e registrano il conferimento di importanti cariche politiche e religiose.
 
La pergamena è una membrana prodotta dalla pelle animale (ovina o bovina) variamente conciata, detta anche cartapecora, usata fin dall'antichità come materiale scrittorio pregiato e durevole. Tramite la macerazione in una sostanza acida venivano rimossi facilmente i peli dell’animale e la pelle veniva tirata in un telaio. Il lato in cui sono stati rimossi i peli era di solito quello più scuro, mentre l’altro, il “lato carne” era più chiaro, e più adatto alla scrittura. Nei libri e documenti di particolar pregio non è raro trovare miniature o illustrazioni che possono riportare diversi soggetti e scene di vita quotidiana.
Queste decorazioni sono molto delicate e i colori utilizzati sono composti da due parti: il pigmento, come la porpora ricavata da particolari molluschi presenti nel Mediterraneo (più propriamente detto colorante, di natura organica) o il turchese dai lapislazzuli (vero e proprio pigmento, inorganico); ed il legante, costituito da sostanze organiche facilmente attaccabili da microrganismi come batteri e funghi.

La pergamena in alto (Fig. 1, in alto), ad esempio, rappresenta un privilegio concesso a Simonino Ghiglino, segretario del duca di Milano Filippo Maria Visconti detto Angelo, e al fratello nel 1441. Sulla pergamena è ancora ben visibile la miniatura rappresentante lo stemma della famiglia Visconti: il biscione che ingoia un fanciullo e l'aquila nera imperiale con le ali abbassate. Il biscione visconteo è da oltre settecento anni uno dei simboli più rappresentantivi di Milano e dell'antico Ducato.
 

Le Figg. 2 e 3 presentano dei preziosi disegni e miniature, contenuti all’interno di un libretto totalmente realizzato in pergamena e racchiuso da una custodia di velluto rosso con lo stemma familiare, il sigillo e il portasigillo in ferro pendente. Il documento che contiene è del 1660 e attesta la conferma della cittadinanza di Faenza fatta a favore del cardinale conte Giberto Borromeo da parte del papa Alessandro VII.

 

Figura 2

 

Pergamene e sigilli

Figura 3

 
Il sigillo che di solito si trova unito ai documenti è usato come distintivo da una persona o da un ente (carica politica o religiosa, pubblica o privata) e rappresenta l’autorità e la genuinità del documento, a garanzia del suo valore giuridico. Esso viene impresso su cera, su metallo o altra materia a corredo di uno scritto per renderlo autentico o per garantire con la chiusura che esso non sia aperto indebitamente. L'uso del sigillo è antichissimo; tuttavia presso i Romani fu adoperato solo a scopo di chiusura, mentre a scopo di autenticazione fu usato a partire dal Medioevo.
 

Pergamene e sigilli

Figura 4

 
Sigillo imperiale di Carlo VI d’Asburgo del 1718 perfettamente conservato nel suo portasigillo ligneo. Il prezioso cimelio si trova appeso al diploma di concessione del Vicariato imperiale e del diritto di zecca concesso a Carlo IV Borromeo Arese dall’imperatore austriaco (Fig. 4).
 
 

Altri esempi di sigilli

 

 
Concessione della cittadinanza di Lucerna a Ludovico Borromeo da parte degli ambasciatori della lega degli Svizzeri, convocati per l’occasione, 1520.
 
 

Pergamene e sigilli
 
Conferma dei privilegi concessi al monastero femminile di San Pietro dell’Ordine domenicano da Ludovico re dei Francesi e duca di Milano, 1509.

 
 

Altri esempi di pergamene con miniature

 
Archivio Borromeo
 
Conferimento della contea di Arona e annessa rocca a favore del conte Vitaliano Borromeo – 1445.
 
 

I nostri partner
Instagram Feed
Da venerdì 16 a domenica 18 settembre, la città di Angera promuove "Il
Raduno Internazionale Mongolfiere"!
✨
Nove palloni voleranno sopra Terre Borromeo.
La manifestazione ha lo scopo benefico di raccogliere fondi per due associazioni del territorio: la Fondazione Renato Piatti Onlus e l'Associazione Genitori Bambini Down.
🔭
Dalla Rocca di Angera lo spettacolo sarà magico!
Sei pronto a volare? Link in bio.
Foto ©️Città di Angera - Foto di Luciano Manconi
.
.
.
From Friday 16th to Sunday 18th September, the city of Angera promotes "The
International Hot Air Balloon Meeting "!
✨
Nine balloons will fly over Terre Borromeo.
The event has the charitable purpose of raising funds for two associations in the area: the Renato Piatti Onlus Foundation and the Down-Parents' Association.
🔭
From the Rocca di Angera the show will be magical!
Are you ready to fly? Link in bio.
Photo © City of Angera - Photo by Luciano Manconi

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #roccadiangera #BorromeoExperience #mongolfiere
Passione per il bello e innovazione culturale, quest'anno iniziamo così!
📚
Terre Borromeo organizza programmi didattici per le scuole di ogni ordine e grado nei suoi siti culturali e naturalistici, sul Lago Maggiore. Ogni attività è personalizzata, ideata per condividere esperienze, imparando.
🔔
Buon ritorno a scuola!
Link in bio.
.
.
.
Passion for beauty and cultural innovation, this is how we start this year!
📚
Terre Borromeo organizes educational programs for schools of all levels in its cultural and naturalistic sites on Lake Maggiore. Each activity is personalized, designed to share experiences, learning.
🔔
Happy back to school!
Link in bio.

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #isolamadre #isolabella #roccadiangera #BorromeoExperience #backtoschool
Accidenti, non era camomilla!
🌼
Non farti ingannare dall’Anthemis Arvensis, la pianta che si fa conoscere come falsa camomilla. I fiori hanno tutto l’aspetto di una margherita, ma con qualche differenza.
🌱
Lasciati guidare dagli occhi esperti dei nostri giardinieri per riconoscerle ed… evitare brutte sorprese. Guarda nelle stories!
.
.
.
Damn, it wasn't chamomile!
🌼
Don't be fooled by Anthemis Arvensis, the plant that makes itself known as false chamomile. The flowers have all the appearance of a daisy, but with some differences.
🌱
Let yourself be guided by the expert eyes of our gardeners to recognize them and… avoid nasty surprises. Look in the stories!

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #BorromeoExperience #roccadiangera #falsacamomilla