Blog

Anteprima mostra “Vitaliano VI. L’invenzione dell’Isola Bella”: uno sguardo alla quarta sezione

Il Salone di Palazzo Borromeo, dall’idea progettuale di Vitaliano VI alla realizzazione finale di Vitaliano X

La quarta sezione della mostra “Vitaliano VI. L’invenzione dell’Isola Bella”, l’ultima del percorso espositivo, ci guida nell’esplorazione del Salone Nuovo dell’Isola che è anche lo spazio che accoglie la mostra. Il Salone è stato oggetto di un lungo iter progettuale: tra il 1686 e il 1688 gli architetti Andrea Biffi, Filippo Cagnola e Carlo Fontana provano a interpretare le ambizioni del conte Vitaliano VI Borromeo che immaginava un ambiente con cupola, ispirato all’impianto della basilica di San Lorenzo a Milano, una delle chiese più antiche della città.

Le grandiose idee e proposte messe sulla carta in una serie di pregevoli disegni sono esposte per la prima volta qui in modo sistematico. La prima idea di edificare un salone d’onore è del 1662, ma i lavori per la costruzione di questa ala del palazzo iniziano diversi anni dopo, in seguito a una fase di progettazione durata diversi anni. Nel 1690 la morte di Vitaliano VI segna una battuta d’arresto dei lavori compiuti solo nei muri perimetrali, come si potrà osservare dalle fotografie esposte.

Tra Settecento e Ottocento i Borromeo cercano di dare compimento all’opera; nel Novecento l’ambiente acquisisce la sua forma definitiva messa a punto da Vitaliano X che realizzò il Salone e le sue decorazioni nelle forme barocche tra il 1948 e il 1960.

Con un significativo numero di schizzi e studi di dettagli e decorazioni, l’evoluzione del progetto è raccontata fino alla sua struttura attuale.

In mostra si può ammirare anche uno spettacolare modello ligneo del salone centrale di Palazzo Borromeo realizzato tra il 1780 e il 1781 dal falegname Giuseppe Antonio Oltolina su progetto dell’architetto imolese Cosimo Morelli. Il modello, completamente originale, è stato studiato e restaurato e viene presentato per la prima volta al pubblico in questa occasione. La sua struttura in legno d’abete è rivestita in noce con tutti i particolari decorativi, sia all’interno sia all’esterno.

Main sponsor Aon

Articoli consigliati