Isola Bella

Il Salone nuovo

Vitaliano X, sulla base dei disegni e del grande modello ligneo realizzato nel 1871 dal falegname Ottolina, farà riprendere nel 1948 i lavori al Salone nuovo.
È il più vasto degli ambienti del palazzo e si eleva oltre i tre piani dell’edificio, di fronte alla darsena. La pianta a quattro colonne su cui poggia la cupola è frutto della lunga elaborazione progettuale iniziata da Andrea Biffi e Vitaliano VI. La decorazione a stucco su sfondo azzurro delle pareti, eseguita seguendo i disegni originali, include quattro putti agli angoli dei pilastri che sorreggono gli emblemi in bronzo che campeggiano nello stemma di famiglia: il cammello, il liocorno, il morso e il ramo di cedro.
Non fu invece mai costruita la grandiosa cupola che nei primi progetti sovrastava il palazzo.

Tra il 1948 e 1958 oltre al Salone, viene completata anche la facciata settentrionale e il grande molo.