Isole Borromee Isole Borromee
Ingressi
  • L'OFFERTA DELLE TERRE BORROMEO
  • Le proposte per le scuole

Didattica per le scuole

Offerta didattica

Le attività didattiche proposte da Terre Borromeo sono pensate per offrire esperienze formative stimolanti e avvincenti alle classi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie. Ogni attività è personalizzata secondo l’ordinamento scolastico di appartenenza così da permettere il miglior approccio per ogni età e livello di formazione. Tra laboratori, visite ludico-creative, giochi educativi e lezioni magiche i piccoli esploratori potranno scoprire i tesori delle location sul Lago Maggiore: la Rocca di Angera, sul versante lombardo, in provincia di Varese; il Parco Pallavicino, l’Isola Bella e l’Isola Madre, il Parco del Mottarone sul versante piemontese. Tutte le iniziative sono realizzate valorizzando la storia e le principali attrazioni di ogni location, con l’obiettivo di coinvolgere gli alunni in modo originale, perché non c’è niente di meglio che imparare divertendosi.

Rocca di Angera

Rocca di Angera

Il castello medievale che domina la sponda lombarda del Lago Maggiore è lo spazio ideale dove poter svolgere attività didattiche e ludiche dedicate a bambini e ragazzi della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria.
Attraverso il gioco e le varie proposte, scoprire la storia e l’arte della Rocca di Angera diventerà un divertente viaggio nel tempo.
Il giardino medievale si trasforma nel luogo perfetto per scoprire nuove e inusuali varietà botaniche, apprezzare la semplicità delle piante anticamente coltivate e lasciarsi sorprendere dal ciclo vitale della natura che si trasforma ad ogni stagione.
La collezione del Museo della Bambola e del Giocattolo – il più grande d’Europa, vi stupirà con gli automi provenienti da ogni parte del mondo, raccontando il mondo del gioco nei secoli passati.

Rocca-di-Angera-Offerta-Didattica-in-costume
attività-didattica-rocca-Angera

Le proposte della Rocca di Angera sono varie e adatte a ogni tipo di esigenza.
Laboratori didattici per scoprire i segreti del castello e della sua storia attraverso quesiti ed enigmi, visite gioco e percorsi animati, avventure in costume per vivere in prima persona le gesta di impavidi eroi e personaggi leggendari conosciuti solo nei libri.

Parco Pallavicino

Parco Pallavicino

Attraverso un approccio multidisciplinare, i bambini e i ragazzi possono sperimentare direttamente sul campo e apprendere a vari livelli di difficoltà i segreti e le dinamiche del mondo naturale. Le nozioni fornite avranno l’obiettivo di migliorare la conoscenza degli animali e delle piante, suggerire alcune soluzioni per avvicinarsi con rispetto e fiducia alla fauna selvatica o creare “un bosco di classe”.

I laboratori botanici e faunistici tenuti da esperti in biologia e scienze naturali del Parco Pallavicino consentono a bambini e ragazzi di avvicinarsi al mondo botanico e agli animali per imparare a conoscerli.
Le attività sono pensate per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.
Insieme ai biologi e agli addetti del parco, si potrà dare da mangiare a daini, lama e caprette tibetane che abitano la Fattoria. Nella pulcineria, i piccoli piumati appena nati potranno essere ammirati mentre muovono i primi passi nel mondo.
L’obiettivo è quello di instaurare un rapporto tra i piccoli visitatori e gli abitanti del parco.

Parco-Pallavicino-Offerta-Didattica-02
Parco-Pallavicino-Offerta-Didattica-01

Isola Bella e Isola Madre

Isola Bella e Isola Madre

L’Isola Bella è la meta ideale per immergersi in epoca barocca. Una guida accompagnerà i ragazzi nella principesca dimora del Seicento raccontando il ricco tesoro custodito nelle 20 sale di Palazzo Borromeo: dipinti, arazzi, legni scolpiti, statue, sontuose suppellettili e l’importante Galleria dei Quadri o del Generale Berthier, unica pinacoteca rimasta fra le tante che esistevano nel Nord Italia e che andarono disperse negli anni. L’avventura continua nelle grotte a mosaico, luogo di frescura e di diletto a livello dell’acqua, e con le passeggiate nello splendido giardino all’italiana con le sue terrazze fiorite, le fontane, e le statue raffiguranti fiumi, venti, stagioni. Saliti i gradini del Teatro Massimo, sarà possibile ammirare come dal ponte di un veliero il panorama del Lago Maggiore.

Famosa per le straordinarie fioriture che la rendono unica, all’Isola Madre guide esperte accompagneranno i piccoli visitatori in un tour dedicato alla conoscenza delle incredibili varietà botaniche provenienti da tutto il mondo. Addentrandosi in questa natura lussureggiante apparirà chiaro perché Gustave Flaubert la definì un paradiso terrestre. Da non perdere il Palazzo cinquecentesco con la preziosa ricostruzione di ambienti d’epoca, la straordinaria collezione di teatrini e marionette del Seicento. Luoghi unici che da sempre hanno affascinato visitatori di tutti i tempi, da Napoleone a Carlo Alberto di Savoia, da Flaubert a Oscar Wilde.

galleria berthier isola bella
La Galleria Berthier
teatrino isola madre
Uno dei teatrini dell'Isola Madre

Parco del Mottarone

Parco del Mottarone

Sport e divertimento in vetta alla montagna dei sette laghi.

Il Mottarone sorge a cavallo tra la provincia di Verbania e quella di Novara. Dalla sua vetta, la vista spazia dalle Alpi Marittime al Monviso, dal più vicino massiccio del Monte Rosa alle Alpi svizzere, fino alla Pianura Padana. E’ soprannominata la montagna dei sette laghi perché da qui si scorge un panorama mozzafiato sugli specchi lacustri Maggiore, d’Orta, di Mergozzo, di Varese, di Comabbio, di Monate e Biandronno. Uno scenario impareggiabile a solo un’ora da Milano. Per i giovani studenti sono organizzati laboratori naturalistici e attività sportive a contatto con la natura. Le proposte sono disponibili per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, per la stagione invernale. L’offerta didattica comprende corsi di sci e snowboard tenuti da maestri esperti a gruppi di 7-10 persone. Oppure giornate sulla neve in vetta al Mottarone con l’opportunità di sciare, praticare snowboard, bob o escursioni guidate con le ciaspole.

In estate, full immersion nella natura tra percorsi avventura, tree climbing e laboratori. 
Tre percorsi caratterizzati da differenti livelli di difficoltà e una nuova area tree climbing: con questa proposta il Mottarone Adventure Park accoglie le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado in un entusiasmante mondo di divertimento a stretto contatto con la natura. L’attrazione si trova all’interno del Parco del Mottarone, tra la provincia di Verbania e quella di Novara. I percorsi avventura, tra liane, reti, ponti e salto di Tarzan, garantiscono un’esperienza outdoor piena d’emozione ma in totale sicurezza, grazie al sistema di linea vita continua, dotato di uno speciale moschettone che assicura  un aggancio costante, e all’equipaggiamento con imbragatura e caschetto. Per scoprirsi veri esploratori del bosco, ecco il tree climbing: la sfida ad arrampicarsi sull’albero più alto sarà avvincente. E se si manca la presa, nessuna paura! Grazie ai discensori magnetici, il sistema rilascia la fune a una velocità ridotta, evitando qualsiasi strappo. L’offerta didattica è completata dai laboratori naturalistici dedicati alla montagna organizzati al Bar Stazione situato all’interno del parco.

 

Mottarone Adventure Park
Mottarone Adventure Park
Mottarone Ski Park
Mottarone Ski Park

Compila il form per essere ricontattato

Compila il form per essere ricontattato

Indirizzo(Required)
Richiedente(Required)
Consenso(Required)
Storie nella storia
LE DONNE PITTRICI  DELL’ISOLA BELLA

LE DONNE PITTRICI DELL’ISOLA BELLA

IL TEATRO DELLE MARIONETTE DI CASA BORROMEO

IL TEATRO DELLE MARIONETTE DI CASA BORROMEO

LA STORIA VISITA PALAZZO BORROMEO

LA STORIA VISITA PALAZZO BORROMEO

BorromeoBlog
LE DONNE PITTRICI  DELL’ISOLA BELLA

LE DONNE PITTRICI DELL’ISOLA BELLA

IL TEATRO DELLE MARIONETTE DI CASA BORROMEO

IL TEATRO DELLE MARIONETTE DI CASA BORROMEO

LA STORIA VISITA PALAZZO BORROMEO

LA STORIA VISITA PALAZZO BORROMEO

Terre Borromeo

Una storia di amore,
tutela e rispetto
che dura da sei secoli.

Chi siamo

Suggerimenti Utili

Orari

  • Isola Bella

  • Isola Madre

  • ROCCA DI ANGERA

  • PARCO PALLAVICINO

Acquista e prenota
  • Direttamente online la possibilità di acquistare in modo sicuro e veloce i biglietti, le visite guidate e molto altro.

Come arrivare

  • Raggiungere le Terre Borromeo è facile! Sono a solo un’ora e mezza da Milano e facilmente raggiungibili dai principali aeroporti. Scopri come raggiungerle in auto, treno e come prenotare il traghetto che vi porterà sulle isole.
Mappe delle Terre Borromeo
I nostri partner
Instagram Feed
Il numero di specie che appartengono al genere della skimmia è piuttosto dibattuto tra i botanici, ma a noi una cosa è chiara: dall’Himalaya e dal Giappone sono giunte fino all’Isola Madre.
💙
In autunno, le bacche verdi della skimmia diventano di un rosso acceso e restano sulla pianta fino alla primavera successiva. Sono così simili ai grani del pepe che il fiore viene anche chiamato “falso pepe”.
.
Volete sapere come riconoscerle? Avvicinate il naso, se il profumo è gradevole all’olfatto, allora l’avrete trovata.
👀
C’è un’altra curiosità che la contraddistingue... Ve la sveliamo nelle stories.
.
.
.
The number of species that belong to the genus of skimmia is rather debated among botanists, but one thing is clear to us: from the Himalayas and Japan they have reached Isola Madre.
💙
In the fall, skimmia's green berries turn bright red and stay on the plant until the following spring. They are so similar to peppercorns that the flower is also known as the "false pepper".
.
Do you want to learn how to recognize them? Bring your nose closer: if the scent is pleasant to smell, then you have found it.
👀
There is another curiosity that distinguishes it... We’ll reveal it to you in our stories.

#terreborromeo #lagomaggiore #lakemaggiore #isolamadre #skimmia #nature #flowers
🖼️
#Berthier130
Immerso in un blu profondo, un giovane uomo dall’identità sconosciuta ci catapulta nella pittura di Leonardo, che, nell’Ottocento, si credeva autore di questa tela, oggi conservata nella Galleria Berthier.
.
La mano del pittore è invece quella del Boltraffio, che con sapienza è riuscito a mescolare il naturalismo espressivo tipico della pittura lombarda ai caratteri introspettivi e psicologi della pittura leonardesca.
.
Il ritratto rappresenta una delle opere più importanti nel percorso artistico del Boltraffio. Nelle stories vi raccontiamo di più su questo quadro così importante.
.
Giovanni Antonio Boltraffio
Ritratto maschile
1500-1502 circa
Galleria Berthier, Palazzo Borromeo
Isola Bella
.
.
.
🖼️
#Berthier130
Immersed in a deep blue, a young man with an unknown identity catapults us into the painting of Leonardo, who, in the nineteenth century, believed himself to be the author of this canvas, now preserved in the Galleria Berthier.
.
The painter's hand is instead that of Boltraffio, who wisely managed to mix the expressive naturalism typical of Lombard painting with the introspective and psychological characters of Leonardo's painting.
.
The portrait represents one of the most important works in Boltraffio's artistic career. In our stories we will tell you more about this very important picture.
.
Giovanni Antonio Boltraffio
Male portrait
About 1500-1502
Galleria Berthier, Palazzo Borromeo
Isola Bella

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #isolabella #palazzoborromeo #galleriaberthier #artlovers #berthier130
Prendete un petalo di clerodendro e strofinatelo tra le mani, sarete sorpresi da un profumo intenso. 
💐
I giardinieri amano molto questa pianta, ma non solo per il suo profumo! 
Il clerodendro fiorisce da fine agosto fino all’autunno inoltrato fino a colorare anche gli inverni più duri.
.
Sull’Isola Madre, si vedono già le infiorescenze a grappolo formate da tanti fiori stellati bianchi e rossi, cresciuti all’apice dei rami. 
🌸
Quando le bacche saranno diventate blu-viola, avranno completato la fioritura invernale. Ormai manca pochissimo! 
.
.
.
Take a clerodendron petal and rub it in your hands, you will be surprised by an intense perfume.
💐
Gardeners love this plant very much, but not just for its scent!
The clerodendron blooms from late august till autumn and adds color even to the harshest of winters.
.
On Isola Madre, you can already see clusters of inflorescences formed by many white and red starry flowers, growing at the apex of the branches.
🌸
By the time the berries have turned a blue-purple, they will have completed their winter flowering. It’s almost time!

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore  #isolamadre #clerodendro #clerodendron #nature #flowers
Se foste stati pittori nel Cinquecento, come avreste vissuto? E se foste state donne pittrici?
🖼️
Da poco tempo all’Isola Bella ha fatto ritorno il quadro della pittrice Fede Galizia, temporaneamente esposto al Castello del Buonconsiglio di Trento per una mostra interamente dedicata alle sue opere.
👗
Per una donna era molto difficile accedere alla carriera artistica al tempo, ma Fede Galizia ebbe grande successo, diventando molto apprezzata dall’elité milanese e praghese. Divenne famosa per le nature morte e per aver dipinto le pale d’Altare, attività molto rara per il mondo femminile.
🎨
Scoprite nelle Storie nella storia, Elisabetta Sirani e Francesca Volò Smiller, detta Vicenzina, le altre due donne presenti a Palazzo Borromeo sull’Isola Bella. Buona lettura, nelle nostre stories!
.
.
.
If you had been a painter in the sixteenth century, how would you have lived? What if you were a female painter?
🖼️
The painting by the artist Fede Galizia has recently returned to Isola Bella, temporarily on loan to the Castello del Buonconsiglio in Trento for an exhibition entirely dedicated to her works.
👗
It was very difficult for a woman to access an artistic career at the time, but Fede Galizia had great success, becoming very popular with the Milanese and Prague elite. She became famous for still lifes and for having painted altarpieces; a very rare activity for the female world.
🎨
Find out in the Storie nella Storia through history, discover Elisabetta Sirani and Francesca Volò Smiller, known as Vicenzina; the other two women who were present at Palazzo Borromeo on Isola Bella. Enjoy the reading in our stories!

#terreborromeo #lagomaggiore #lakemaggiore #palazzoborromeo #galleriaberthier #isolabella #donnepittrici #womenpainters #art #artlovers