Isole Borromee Isole Borromee
Ingressi
  • L'OFFERTA DELLE TERRE BORROMEO
  • Proposte per scuole e oratori

Attività per scuole e oratori

Proposte

Le attività proposte da Terre Borromeo sono pensate per offrire esperienze formative stimolanti e avvincenti per scuole dell’infanzia, primarie, secondarie, oratori e centri estivi. Dal lago alla montagna, castelli medievali pieni di magia, giochi d’epoca, appassionanti scoperte nei parchi naturali, un inestimabile patrimonio d’arte tra le sale di palazzi dove soggiornò anche Napoleone Bonaparte. Ogni attività è personalizzata, così da permettere il miglior approccio per ogni età e livello di formazione. Attraverso visite guidate, incontri interattivi e laboratori organizzati con l’ausilio delle tecnologie più innovative i ragazzi potranno scoprire i tesori del patrimonio culturale e naturale di Terre Borromeo sul Lago Maggiore: la Rocca di Angera, sul versante lombardo, in provincia di Varese; il Parco Pallavicino; l’Isola Bella e l’Isola Madre; il Parco del Mottarone sul versante piemontese.

Rocca di Angera

Rocca di Angera

Esplorare il castello medievale che domina la sponda lombarda del Lago Maggiore con un divertente viaggio indietro nel tempo: la Rocca di Angera è lo spazio ideale dove poter svolgere attività didattiche e ludiche, grazie alla suggestiva cornice delle sale storiche, decorate con affreschi del ‘300. Qui si trova anche il Museo della bambola e del giocattolo che nel suo genere è il più grande d’Europa con collezioni di preziose bambole e giochi d’epoca. All’esterno il giardino medievale si trasforma nel luogo perfetto per scoprire nuove e inusuali varietà botaniche, apprezzare la semplicità delle piante coltivate fin dai tempi antichi e lasciarsi sorprendere dal ciclo vitale della natura che si trasforma ad ogni stagione. I laboratori didattici sono organizzati in modo stimolante e si svolgono con quesiti ed enigmi, visite gioco e percorsi animati, avventure in costume per vivere in prima persona le gesta di impavidi eroi e personaggi leggendari conosciuti solo nei libri.

Rocca-di-Angera-Offerta-Didattica-in-costume
attività-didattica-rocca-Angera

Parco Pallavicino

Parco Pallavicino

Nell’oasi verde di Parco Pallavicino, estesa su una superficie di 18 ettari, abitano oltre 50 specie di mammiferi e volatili in completa armonia con la natura. Per alcuni di loro, il Parco è un rifugio vero e proprio. Il programma promette incontri sorprendenti con zebre, canguri, coati, fenicotteri, orsetti lavatori e tartarughe. Simpatiche “lezioni” sono tenute all’aria aperta dalla gru antigone detta Checca, dalla volpe Fanta, dai cinghiali Mirtilla e Jack. Nella fattoria, dove gli esemplari passeggiano liberi, il rapporto diventa ancora più autentico con docili caprette tibetane e saltasasso, pecore, lama e daini. Sono presenti qui anche una pulcinaia e galline di ogni foggia con ciuffi vaporosi o code lunghissime. L’ambiente è l’ideale per accompagnare soprattutto i visitatori più piccoli in un percorso giocoso ed educativo di rispetto e fiducia nei confronti degli animali. Lo scenario di Parco Pallavicino è completato da un colorato giardino che, con arcate di gelsomini e glicini, un profumato roseto e parterre di aiuole, sprigiona le sue essenze all’ombra di alberi secolari. Le proposte sono articolate in laboratori faunistici, botanici e digitali. I programmi sono sviluppati con molteplici attività: dalla caccia al tesoro con microscopio digitale e tablet per i più piccoli, ai laboratori tematici dedicati all’economia circolare o al recupero degli animali selvatici fino ai reportage sui temi ambientali. Il personale composto da esperti in biologia e scienze naturali accompagnano bambini e ragazzi nelle attività avvicinandoli agli animali.

Parco-Pallavicino-Offerta-Didattica-02
Parco-Pallavicino-Offerta-Didattica-01

Isola Bella e Isola Madre

Isola Bella e Isola Madre

Le visite organizzate alle Isole Borromee si distinguono per la ricchezza di contenuti storici, artistici e naturali. L’Isola Bella è la meta ideale per immergersi nelle meraviglie di epoca barocca. Il percorso inizia dalla principesca dimora del Seicento di Palazzo Borromeo e dalle sue 20 sale: dipinti, arazzi, legni scolpiti, statue, sontuose suppellettili e l’importante Galleria dei Quadri o del Generale Berthier, unica pinacoteca rimasta fra le tante che esistevano nel Nord Italia e che andarono disperse negli anni. L’avventura continua nelle grotte a mosaico, luogo di frescura e di diletto a livello dell’acqua, e con le passeggiate nello splendido giardino all’italiana con le sue terrazze fiorite, le fontane, e le statue raffiguranti fiumi, venti, stagioni. Saliti i gradini del Teatro Massimo, si scorge l’Isola Madre da raggiungere in pochi minuti di battello. Famosa per le straordinarie fioriture che la rendono unica, l’Isola Madre custodisce varietà botaniche provenienti da tutto il mondo. Addentrandosi in questa natura lussureggiante apparirà chiaro perché Gustave Flaubert la definì un paradiso terrestre. Da non perdere il Palazzo cinquecentesco con la preziosa ricostruzione di ambienti d’epoca, la straordinaria collezione di teatrini e marionette dell’Ottocento. Luoghi unici che da sempre hanno affascinato visitatori di tutti i tempi, da Napoleone a Carlo Alberto di Savoia, da Flaubert a Oscar Wilde.

galleria berthier isola bella
teatrino isola madre

Parco del Mottarone

Parco del Mottarone

Una montagna che vive d’inverno e d’estate con due differenti proposte ma con lo stesso obiettivo: regalare indimenticabili giornate di sport e divertimento. Il Mottarone sorge a cavallo tra la provincia di Verbania e quella di Novara. Dalla sua vetta, la vista spazia dalle Alpi Marittime al Monviso, dal più vicino massiccio del Monte Rosa alle Alpi svizzere, fino alla Pianura Padana. È soprannominata la montagna dei sette laghi perché da qui si scorge un panorama mozzafiato sugli specchi lacustri Maggiore, d’Orta, di Mergozzo, di Varese, di Comabbio, di Monate e Biandronno. Uno scenario impareggiabile a solo un’ora da Milano. Per i ragazzi sono organizzati laboratori naturalistici e attività sportive a contatto con la natura. Nella stagione invernale l’offerta comprende corsi di sci e snowboard tenuti da maestri esperti a gruppi di 7-10 persone. O anche bob ed escursioni guidate con le ciaspole.

In estate, i programmi prevedono una emozionante full immersion nella natura. A disposizione di bambini e ragazzi, tre percorsi caratterizzati da differenti livelli di difficoltà e una nuova area tree climbing: con questa proposta il Mottarone Adventure Park accoglie scuole, oratori e centri estivi in un entusiasmante mondo di divertimento nello scenario rigenerante del bosco. I percorsi avventura, tra liane, reti, ponti e salto di Tarzan, garantiscono esperienze adrenaliniche ma in totale sicurezza, grazie al sistema di linea vita continua, che è dotato di uno speciale moschettone progettato per assicurare un aggancio costante, e all’equipaggiamento con imbragatura e caschetto. Per scoprirsi veri esploratori del bosco, ecco il tree climbing: la sfida ad arrampicarsi sull’albero più alto sarà avvincente. E se si manca la presa, nessuna paura! Grazie ai discensori magnetici, il sistema rilascia la fune a una velocità ridotta, evitando qualsiasi strappo. L’offerta è completata dai laboratori naturalistici dedicati alla montagna organizzati al Bar Stazione situato all’interno del parco.

 

Mottarone Adventure Park
Mottarone Ski Park

Compila il form per essere ricontattato

Compila il form per essere ricontattato

Indirizzo(Required)
Richiedente(Required)
Consenso(Required)
Storie nella storia
IL GIARDINO MEDIEVALE DELLA ROCCA DI ANGERA

IL GIARDINO MEDIEVALE DELLA ROCCA DI ANGERA

IL GIARDINO BOTANICO DELL’ISOLA MADRE

IL GIARDINO BOTANICO DELL’ISOLA MADRE

LA ROCCA DI ARONA

LA ROCCA DI ARONA

Storie nella storia
IL GIARDINO MEDIEVALE DELLA ROCCA DI ANGERA

IL GIARDINO MEDIEVALE DELLA ROCCA DI ANGERA

IL GIARDINO BOTANICO DELL’ISOLA MADRE

IL GIARDINO BOTANICO DELL’ISOLA MADRE

LA ROCCA DI ARONA

LA ROCCA DI ARONA

Terre Borromeo

Una storia di amore,
tutela e rispetto
che dura da sei secoli.

Chi siamo

Suggerimenti Utili

Orari

  • Isola Bella

  • Isola Madre

  • ROCCA DI ANGERA

  • PARCO PALLAVICINO

Acquista e prenota
  • Direttamente online la possibilità di acquistare in modo sicuro e veloce i biglietti, le visite guidate e molto altro.

Come arrivare

  • Raggiungere le Terre Borromeo è facile! Sono a solo un’ora e mezza da Milano e facilmente raggiungibili dai principali aeroporti. Scopri come raggiungerle in auto, treno e come prenotare il traghetto che vi porterà sulle isole.
Mappe delle Terre Borromeo
I nostri partner
Instagram Feed
“Nulla è più figlio dell'arte di un giardino.”
Sir Walter Scott
🌹
Siete pronti a scoprire se è vero? I Giardini Botanici dell’Isola Madre, dalla forte impronta esotica, ospitano piante e fiori che provengono da luoghi lontani fin dai primi dell’Ottocento.
🌺
Scoprite un mondo nel magico giardino all’inglese dell'Isola Madre!
.
.
.
"Nothing is more a child of art than a garden."
Sir Walter Scott
🌹
Are you ready to find out if it's true? The botanical gardens of Isola Madre, with their strong exotic imprint, host plants and flowers that have come from distant lands since the early nineteenth century.
🌺
Discover a world within the magical English garden of Isola Madre!

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #BorromeoExperience #isolamadre #botanicalgardens #giardinibotanici
Raggiungere Terre Borromeo è una passeggiata, o meglio, una gita in barca!
🚤
Le Isole Borromee, con le collezioni botaniche rare, i palazzi barocchi, i viali in fiore sono una delle mete più visitate del Lago Maggiore.
🦚
Scegliete il vostro molo di partenza e godetevi il viaggio alla scoperta di un autentico tesoro.
.
.
.
Reaching Terre Borromeo is a walk, or rather, a boat trip!
🚤
The Borromean Islands, with their rare botanical collections, baroque palaces and avenues in bloom are some of the most visited destinations on Lake Maggiore.
🦚
Choose your departure pier and enjoy the journey to discover authentic treasures.

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #BorromeoExperience #isolamadre #isolabella #roccadiangera
La storia degli agrumi ha un’origine antichissima. Volete scoprirla?
🍋
Gli agrumi coltivati per primi sono stati il Citrus - cedro - e il pummelo! Le prime citazioni nella letteratura cinese e indiana risalgono al 2400 a.C. 
🍊
Sull’Isola Bella hanno trovato un ambiente idoneo per crescere rigogliosi!
.
.
.
The history of citrus fruits has a very ancient origin. Do you want to discover it?
🍋
The first citrus fruits cultivated were Citrus - cedar - and pummelo! The first mentions in Chinese and Indian literature date back to 2400 BC.
🍊
On Isola Bella they have found a suitable environment to thrive!

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #BorromeoExperience #isolamadre #isolabella #agrumi #citrusfruits