Palazzo Borromeo

Palazzo Borromeo

Cosa vedere

Come arrivare

Orari e prezzi

Esperienze

La Storia

sala del trono isola bella

Isola Bella

Palazzo Borromeo

Uno scrigno d’arte barocca sospeso sull’acqua

Una dimora principesca barocca che ha continuato a trasformarsi nei secoli, dall’inizio dei lavori a metà Seicento per il volere di Vitaliano VI fino alla realizzazione del Salone Nuovo negli anni del dopoguerra con Vitaliano X.

Un affascinante percorso tra arte e storia accompagna attraverso le oltre 20 sale, tra cui spiccano la Sala del Trono, la Sala delle Regine, la Sala di Napoleone – dove dormì il generale francese durante il suo soggiorno sull’Isola – e il salone con gli splendidi arazzi fiamminghi in seta e oro. Esempi unici la Galleria Berthier e le grotte.

Per gli amanti della storia, una tappa fondamentale è la Sala della Musica, dove nell’aprile del 1935 si svolse la Conferenza di Stresa.

gallerie berthier palazzo borromeo isola bella sala da ballo isola bella

Marmi, stucchi, arazzi e quadri.
Il barocco nella sua massima esplosione.

La Galleria Berthier
Cuore di Palazzo Borromeo, la Galleria Berthier è un mosaico di oltre 130 quadri che include capolavori, opere d’arte di primo piano barocche e, secondo una prassi ricorrente in altre collezioni nobiliari dell’epoca, alcune copie di grandi maestri del passato del calibro di Raffaello, Correggio, Tiziano, Guido Reni.

Le Grotte
Ciottoli e schegge di tufo, stucchi e marmi decorano le sei grotte volute da Vitaliano VI Borromeo per stupire i suoi ospiti e proteggerli dalla calura estiva. Un progetto unico di grande impatto che sembra trasportare in un magico mondo marino.