Vitaliano VI. L’invenzione dell’Isola Bella

Vitaliano VI. L’invenzione dell’Isola Bella

Cosa vedere

Come arrivare

Orari e prezzi

Esperienze

La Storia

Isola Bella

Vitaliano VI. L’invenzione dell’Isola Bella

20 marzo – 2 settembre 2020
a cura di Alessandro Morandotti e Mauro Natale

A 400 anni dalla nascita e nell’anno del Barocco piemontese, questa mostra ripercorre la vita e le opere dell’ideatore del vascello che affiora sulle acque del Lago Maggiore,ancora oggi fonte di ammirazione e stupore nei visitatori di tutto il mondo.

“L’isola è dama mia”

Allestita nel grande salone ultimato dal suo omonimo discendente Vitaliano IX nel 1956, l’esposizione racconta la vita di Vitaliano VI, vero artefice della rinnovata fortuna della famiglia nella seconda metà del Seicento, attraverso ritratti in pittura e in scultura, medaglie e documenti, tra cui i progetti del Palazzo e dei giardini dell’Isola Bella – alcune opere mai esposte al pubblico.

È lo stile barocco dell’Italia nord-occidentale il fulcro di questa esposizione, ben leggibile in molte delle sale di Palazzo Borromeo dove è ancora presente la decorazione originale.
Pietre, marmi e alabastri dipinti, quadri con paesi e prospettive, cornici decorate con cristalli di rocca, agate e lapislazzuli fanno fiorire gli interni del palazzo. Nel Giardino, architetture in pietra rivestite a mosaico, statue, fontane che insieme alle siepi creano veri e propri teatri nel verde.

La visita è compresa nel biglietto di ingresso al Palazzo Borromeo.