Isole Borromee Isole Borromee

3 Marzo 2020

Camelie in fiore

Camelie in fiore

Una festa di colori ha acceso in anticipo i viali dei giardini alle Terre Borromeo.

 
Complice la temperature delle ultime settimane, il fiore che primo inaugura la bella stagione è già fiorito, la Camelia.

La più antica collezione di questa pianta, originaria del lontano Oriente, è custodita nel parco botanico dell’Isola Madre, e conta circa due secoli.

Per volere di Giberto V Borromeo e di suo figlio Vitaliano IX Borromeo, dal 1828 i giardinieri Giuseppe e Renato Rovelli iniziarono a introdurre le camelie nel giardino dell’isola.
Oltre alla coltivazione di numerose specie come la Camelia japonica Alba Plena, Montinori, incarnata, fu anche l’occasione per la selezione di nuovi ibridi che oggi sono considerati il simbolo del florovivaismo del Lago Maggiore, come la japonica Gloria del Verbano o la Gloria delle Isola Borromee.

Il lavoro iniziato due secoli fa continua nel lavoro dei giardinieri che hanno ampliato il patrimonio delle antiche camelie aggiungendo negli anni nuovi esemplari, come la Camelia sinensis, reticolata, e sasanqua, o ancora la rarissima Franklinia alatamaha, che risulta ormai estinta in natura.

Il percorso per conoscere ed esplorare le tante sfumature di questi fiori – che in Cina e Giappone hanno un valore spirituale – parte dall’Isola Madre e prosegue nel giardino barocco dell’Isola Bella e al Parco Pallavicino, sul lungolago di Stresa, dove colorano i viali all’ombra di alberi secolari.

Una ricchezza botanica che regala al visitatore un viaggio immersi nel fascino di questi fiori, per una bellezza che dal 20 marzo si potrà ammirare da vicino, fino a sentirne il profumo.

 
Dove ammirare le camelie:
• Isola Bella: a sinistra della Canfora, nelle spalliere del triangolo, al belvedere
• Isola Madre: Piano delle camelia
• Parco Pallavicino: tra i viali sparsi per il parco

 
Nei bookshop di Isola Bella e Isola Madre il profumo “Camelia” di Acqua di Stresa è perfetto per chi vuole portarsi a casa il ricordo di queste fioriture.

camelia-acqua di stresa
I nostri partner
Instagram Feed
#Berthier130
🖼
L’unica galleria di pittura barocca tra Piemonte e Lombardia conservata fino a noi è a Palazzo Borromeo sull’Isola Bella.
.
È la Galleria Berthier che tra le sue 130 opere, comprende anche dipinti di grandi nomi nella cerchia di Leonardo da Vinci, tra cui Bernardino de’ Conti, tra i maggiori esponenti della tradizione sforzesca.
🖌
Anche in questo ritratto d’uomo, la vista di tre quarti su fondo scuro, l’attenzione ai dettagli del costume del personaggio e la durezza plastica, quasi di derivazione nordica, ne fanno i tratti distintivi di questo grande autore.
.
Vediamo insieme gli altri dettagli nelle Stories?
.
Bernardino de’ Conti
Ritratto d’uomo
1505-1510
Galleria Berthier, Palazzo Borromeo
Isola Bella
.
.
.
#Berthier130
🖼
The only baroque painting gallery between Piedmont and Lombardy preserved to this day is at Palazzo Borromeo on Isola Bella.
.
It is the Galleria Berthier, which houses 130 works including paintings by renowned artists in the circle of Leonardo da Vinci, including Bernardino de' Conti; one of the greatest exponents of the Sforza tradition.
🖌
Even in this portrait of a man, depicted in a three-quarter perspective on a dark background, the attention to detail of the character's costume and the hardness of the plastic, almost of Nordic derivation, are the hallmarks of this great artist.
.
Shall we observe the other details together in our stories?
.
Bernardino de’ Conti
Portrait of a man
1505-1510
Galleria Berthier, Palazzo Borromeo
Isola Bella

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #borromeoexperience #palazzoborromeo #isolabella #artlovers #galleriaberthier #artgallery #baroque #baroccoitaliano #painting #viaggioinitalia