Isole Borromee Isole Borromee

23 Aprile 2021

Parco Pallavicino e Rocca di Angera riaprono lunedì 26 aprile

Parco Pallavicino e Rocca di Angera riaprono lunedì 26 aprile

Stresa, 23 aprile 2021Terre Borromeo inaugura la stagione 2021 con l’apertura graduale delle sue destinazioni. In seguito all’approvazione del nuovo decreto in vigore dal 26 aprile e al ripristino della zona gialla in diverse regioni, fra cui Lombardia e Piemonte, da lunedì tornano ad accogliere visitatori e turisti alcune delle destinazioni Terre Borromeo: Parco Pallavicino, a Stresa, e Rocca di Angera sul versante lombardo del Lago Maggiore. È rimandato solo di qualche giorno il via della stagione 2021 per le Isole Borromee che apriranno giardini e palazzi nei week-end di maggio, a partire dall’1.

Con la primavera alle porte e il desiderio di vita all’aria aperta, sarà piacevole scoprire tutte le novità della stagione, che si concluderà il 1° novembre, nel rispetto delle misure di sicurezza e avendo sempre cura di visionare il sito web www.isoleborromee.it o di contattare il call center (numero 0323 933478) per essere aggiornati all’ultimo minuto riguardo giorni e orari di apertura, in base all’evolvere delle disposizioni governative. È fortemente consigliato raggiungere le destinazioni Terre Borromeo già muniti di biglietto acquistabile tramite la piattaforma booking.isoleborromee.it

Al Parco Pallavicino la natura si risveglia dopo le lunghe e fredde giornate invernali. Tutto è pronto per intrattenere i visitatori, soprattutto i più piccoli, e fare le presentazioni dei nuovi arrivati fra le oltre 50 specie di mammiferi e volatili: il maialino Bacon, gli asinelli nani e le galline olandesi dette anche “ciuffate” per la particolare foggia del ciuffo di piume che ricopre completamente la loro testa.
Nella giornata di lunedì 26 aprile l’ingresso è gratuito per i residenti a Stresa e gli operatori sanitari.

Dal versante piemontese a quello lombardo del Lago Maggiore, riaprono anche i cancelli della Rocca di Angera, meta ideale per una escursione in giornata all’insegna della cultura. Nelle sue sale ha sede il Museo della Bambola e del Giocattolo più grande d’Europa. Lo splendore degli affreschi trecenteschi, delle grandi tele, dei ritratti e degli arredi riportano ad epoche antiche nelle sei suggestive sale del castello: del Buon Romano, della Mitologia, delle Cerimonie, di San Carlo, dei Fasti Borromeo e di Giustizia. La Rocca di Angera custodisce anche un incantevole giardino medievale che proprio in questi mesi è nel cuore delle sue fioriture. Infine, la Caffetteria sulla terrazza panoramica vista lago è perfetta per chi cerca una breve sosta rilassante, o è solo di passaggio, senza necessariamente entrare a visitare il castello.

Rocca di Angera - Giardino Medievale
Rocca di Angera - Giardino Medievale

È in via di definizione la riapertura del Mottarone Adventure Park e del Bar Stazione. Nel frattempo, chi sale in vetta alla “montagna dei sette laghi” può concedersi una pausa di gusto al ristorante Rifugio Genziana, una garanzia per assaporare gli ingredienti genuini della cucina ossolana. Il servizio sarà disponibile per gli ospiti solo con tavoli all’aperto come definito dal decreto contenente le misure anti Covid. Apertura tutti i giorni dalle ore 9 alle 17, per informazioni e prenotazioni tel. 0323925090/ 3388798061.


Orari e tariffe

Rocca di Angera: apertura dal 26 aprile al 30 giugno tutti i giorni dalle ore 10 alle 17.30 (chiusura Rocca alle 18.00).
Ingresso 12 euro (adulti); 8,50 euro ragazzi (da 6 a 15 anni)

Parco Pallavicino: apertura dal 26 aprile al 30 giugno tutti i giorni dalle ore 10 alle 17.30 (chiusura Parco alle 18.30)
Ingresso 12 euro (adulti); 8 euro ragazzi (da 6 a 15 anni); 4 euro bambini (da 3 a 5 anni)

I nostri partner
Instagram Feed
⚜️
Sapevate che l'etimologia del nome Borromeo ha il sapore di una leggenda?
📃
Vaghi racconti ci narrano che un certo Lazzaro – il primo presunto esponente della casata Borromeo – si recò a Roma nel 1300 per compiere il pellegrinaggio dell’Anno Santo.
Al suo ritorno gli venne assegnato il nome di “Bon Romeo”, ovvero “buon pellegrino che è stato a Roma”, e da questo soprannome sarebbe derivato il cognome della famiglia.
✨
Un'altra storia ci racconta che la famiglia Borromeo proviene dal borgo di San Miniato al Tedesco, che abbandona nel 1370, per costruire, nei secoli, un patrimonio di bellezze di cui l’Isola Bella è l’espressione più compiuta.
📙
Scoprite di più nelle nostre Storie nella Storia!
.
.
.
⚜️
Did you know that the etymology of the name Borromeo has the flavor of a legend?
📃
Vague stories tell us that a certain Lazzaro – the first presumed exponent of the Borromeo family – went to Rome in 1300 to make the pilgrimage of the Holy Year.
On his return he was given the name "Bon Romeo", or "good pilgrim who was in Rome", and this nickname is where the family surname would have derived from.
✨
Another story tells us that the Borromeo family came from the village of San Miniato al Tedesco, which the family abandoned in 1370, to build, over the centuries, a heritage of beauty, of which Isola Bella is the most complete expression.
📙
Discover more in our Stories through History!

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #borromeoexperience #famigliaBorromeo #isolabella #isolamadre
🌟
Straordinario!
Dal latino extraordinarius, composto da extra «fuori» e ordo-dĭnis «ordine».
Significa non ordinario, inconsueto, che non rientra nella normalità, grandissimo, singolare, eccezionale.
.
Tutti aggettivi adatti per descrivere l’unicità del progetto che Vitaliano VI concepì realizzando l’Isola Bella e che vi raccontiamo nella mostra “Vitaliano VI. L’invenzione dell’Isola Bella” a Palazzo Borromeo.
.
Ritratti, medaglie, documenti e opere mai esposte al pubblico testimoniano come prese vita uno dei più straordinari esempi dello stile barocco nell’Italia nord-occidentale.
.
La visita è compresa nel biglietto di ingresso a Palazzo Borromeo sull'Isola Bella. Aperta fino al 1° novembre 2021.
.
Main sponsor: @aon_italia
.
.
.
🌟
Extraordinary!
From the Latin “extraordinarius”, composed of extras "out" and ordo-dènis "order".
It means not ordinary, unusual, that it does not fall within normality, great, singular, exceptional.
.
All of these adjectives are suitable to describe the uniqueness of the project that Vitaliano VI conceived by creating Isola Bella, as you will discover in the exhibition "Vitaliano VI: The Invention of Isola Bella" at Palazzo Borromeo.
Portraits, medals, documents and works never before exhibited to the public all showcase how one of the most extraordinary examples of the Baroque style in northwestern Italy came to life.
.
The visit is included in the entrance ticket to Palazzo Borromeo on Isola Bella. Open until November 1ST 2021.
.
Main sponsor: @aon_italia

📸 @ruxylle 

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #borromeoexperience #isolabella #vitalianoVI #palazzoborromeo