La fauna
La fauna

Cosa vedere

Come arrivare

Orari e prezzi

Esperienze

La Storia

Parco Pallavicino

La fauna

Il Parco Pallavicino è famoso soprattutto per le oltre 50 specie che qui vi abitano. Molti degli animali si trovavano già qui quando la gestione del parco è passata ai Borromeo nel 2017, come le zebre, i canguri, i coati, la gru antigone, i fenicotteri.
Qualcuno si è aggiunti dopo – le capre orobiche, la mula “Bellavista”, gli alpaga, gli asini, i furetti, le galline di Polverara – e  altri sono stati recuperati dal veterinario Uberto Calligarich, che oltre ad essere responsabile per la fauna del Parco Pallavicino è anche referente della Provincia del VCO per il recupero di animali selvatici. Ormai famosa anche grazie ai programmi televisivi attratti da questo parco, la volpe Fanta abbandonata il giorno della nascita dalla sua mamma, forse disturbata da un cacciatore.
Pallavicino accoglie infatti animali che non potrebbero più sopravvivere nel loro habitat naturale, sia perché nati in cattività o perché l’abbandono o l’incidente ha causato loro traumi permanenti.

antigone parco pallavicino volpe parco pallavicino

Esiste poi uno spazio pensato per vivere l’esperienza di un contatto unico e diretto con gli animali: la Fattoria. Qui caprette tibetane e saltasasso, pecore, lama, alpaca e daini vivono liberi, alla ricerca di una carezza dei visitatori, soprattutto dei più piccini. Un’area fortemente voluta per rendere possibile un incontro vero, giocoso ma anche educativo nel rispetto e nella fiducia tra essere umano ed essere animale.

Scopri gli abitanti del Parco Pallavicino!