Isole Borromee Isole Borromee
  • L'OFFERTA DELLE TERRE BORROMEO
  • Scegli la tua esperienza

Tour operator & agenzie

La nostra offerta

William Turner ne rimase talmente affascinato da farne uno schizzo del giardino sul suo taccuino. Gabriele D’Annunzio sognava di affittarne una. Carlo Goldoni gli dedicò una delle sue opere teatrali. Antonio Fogazzaro si è qui ispirato per la storia del suo Piccolo mondo antico.

 
Le Isole Borromee affascinano da secoli. Visitare questi luoghi meravigliosi del Lago Maggiore è oggi un regalo che tutti possono farsi. Vivere le esperienze esclusive disegnate sulle esigenze di ogni cliente è un lusso per veri intenditori.

Un vascello sull’acqua: così appare l’Isola Bella vista dall’alto, uno scoglio che dal 1650 diventa luogo di delizie del Lago Maggiore. Palazzo e giardino rappresentano la quintessenza del barocco italiano. Le collezioni d’arte e la ricchezza degli interni della dimora principesca si specchiano fuori nella preziosità del giardino barocco, dove trionfano il Teatro Massimo e le dieci terrazze fiorite.

Descritta come il luogo più voluttuoso visto in terra da Flaubert, l’Isola Madre è l’isola più grande ed esotica del Lago Maggiore. Rare specie botaniche provenienti da tutto il mondo, animali dai piumaggi variopinti e una vegetazione lussureggiante fanno di quest’isola la destinazione perfetta per gli amanti della natura e della bellezza nascosta.

In una magica alchimia di panorami, ampie corti, antichi saloni e volte affrescate, la Rocca di Angera sul versante lombardo del Lago Maggiore, a 20 minuti dall’aeroporto di Malpensa, si presenta come la location da sogno per l’organizzazione di momenti davvero unici e indimenticabili. Una cornice perfetta per matrimoni, raffinati ricevimenti, buffet, cocktail, cene di gala ed eventi aziendali.

Due anime abitano il Parco Pallavicino, quella botanica e quella faunistica. La grande meraviglia di questo parco sono gli alberi secolari, i lyriodendri, tra i più antichi in Italia, il grandioso cedro del Libano, posto nell’anfiteatro naturale di fronte alla villa. Scorci suggestivi creano il set perfetto per eventi romantici e fuori dall’ordinario. Ruscelli, ponti, laghetti e una fattoria con animali liberi possono invece dare luogo ad attività di orienteering o team building.

Una montagna, sette laghi. Dalla vetta del Mottarone lo sguardo si perde nell’infinito: dalle Alpi Marittime al Monviso, dal Monte Rosa fino alle Alpi Svizzere e alla Pianura Padana. Tra i balconi naturali più belli d’Europa, il Parco del Mottarone è una palestra naturale ideale per una giornata di relax e attività in mezzo alla natura: passeggiate, escursioni in bike, percorsi in mezzo al bosco, o una pausa gourmet.

 
Vivere una #BorromeoExperience vuol dire scoprire lo splendore di queste location con modalità differenti: dalla visita privata a cancelli chiusi, all’affitto dell’intera location per eventi privati o aziendali.

Qualche esempio

Principi per un giorno all’Isola Bella

 
Dopo l’orario di chiusura ufficiale, Palazzo Borromeo e la sua incantevole Galleria di quadri spalancano le porte alle coppie, alle famiglie o gruppi che desiderano esplorarli nella pace del tramonto, col privilegio di portarsi a casa quello che il New York Times ha definito uno degli scorci più suggestivi al mondo.
Coccolati ospiti di una guida riservata. Una concessione che da sola varrebbe il viaggio, coronabile – come se non bastasse – da un aperitivo nel verde dell’elegante giardino barocco, tra i più apprezzati e meglio conservati del suo tempo.
Viali, spalliere fiorite, siepi di bosso tracciano i raffinati ricami vegetali che dall’acqua risalgono l’isola fino alla grande terrazza con affaccio sull’Isola Madre e sul Mottarone.

Isola-Bella-Visite-Private

L’esperienza sull’Isola Bella prosegue di notte. Quando i turisti si ritirano e l’ultimo battello ha preso il largo, ci si può rifugiare tra i comfort della Borromeo’s Dream Home. Il complesso è frutto di un accurato lavoro di ristrutturazione delle antiche case dei pescatori. Ne sono stati ricavati tre eleganti appartamenti che contano fino a 8 posti letto, tutti dotati di cucina, aria condizionata e wi-fi.
Le provviste per la cena si possono acquistare nel caratteristico bistrot di Vicolo del Fornello, luogo di botteghe artigiane ma anche di shopping griffato.

Isola-Bella-aperitivo-fornello

Nel giardino dell’Eden

 
L’Isola si estende per otto ettari di parco botanico intorno alla dimora cinquecentesca, anch’essa visitabile privatamente. E anch’essa ricolma di testimonianze storiche inestimabili: dalla suggestiva biblioteca al singolare teatro delle marionette fino a all’inaspettato salotto veneziano ispirato al rococò lagunare.

Isola Madre Giardini
Isola Madre Giardini

Signori del Medioevo

 
La guida privata può essere richiesta per un viaggio nel tempo alla Rocca di Angera. Fiori, erbe e alberi da frutto affidati ai cicli vitali della natura e delle stagioni hanno trovato dimora nel Giardino Medievale. E poi le sale storiche, con la Sala di Giustizia, affrescata nel 1277 dal Maestro di Angera, che costituisce un gioiello artistico di raro fascino.
All’improvviso un salto nel presente, entrando nell’Ala Scaligera che dal 2017 ogni anno ospita una mostra di arte contemporanea in uno stimolante dialogo tra passato e nuove tendenze culturali.

Rocca Angera Giardino Medievale
Rocca Angera Giardino Medievale

Compila il form per essere ricontattato

  • Required *

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Storie nella storia
LE DONNE PITTRICI DELL’ISOLA BELLA

LE DONNE PITTRICI DELL’ISOLA BELLA

IL TEATRO DELLE MARIONETTE DI CASA BORROMEO

IL TEATRO DELLE MARIONETTE DI CASA BORROMEO

LA STORIA VISITA PALAZZO BORROMEO

LA STORIA VISITA PALAZZO BORROMEO

BorromeoBlog
LE DONNE PITTRICI DELL’ISOLA BELLA

LE DONNE PITTRICI DELL’ISOLA BELLA

IL TEATRO DELLE MARIONETTE DI CASA BORROMEO

IL TEATRO DELLE MARIONETTE DI CASA BORROMEO

LA STORIA VISITA PALAZZO BORROMEO

LA STORIA VISITA PALAZZO BORROMEO

Terre Borromeo

Una storia di amore,
tutela e rispetto
che dura da sei secoli.

Chi siamo

Suggerimenti Utili

Orari

  • Isola Bella

  • Isola Madre

  • ROCCA DI ANGERA

  • PARCO PALLAVICINO

Acquista e prenota
  • Direttamente online la possibilità di acquistare in modo sicuro e veloce i biglietti, le visite guidate e molto altro.

Come arrivare

  • Raggiungere le Terre Borromeo è facile! Sono a solo un’ora e mezza da Milano e facilmente raggiungibili dai principali aeroporti. Scopri come raggiungerle in auto, treno e come prenotare il traghetto che vi porterà sulle isole.
Mappe delle Terre Borromeo
I nostri partner
Instagram Feed
🖼 #Berthier130
Nella piccola Adorazione dei Magi che fu di Giulia Arese, moglie di Renato II Borromeo, la cura che Giulio Cesare Procaccini mette nella regia e nella resa delle figure, concepite come microsculture preziose, ci ricorda che l’artista attorno al 1605, sebbene trentenne, è da poco approdato all’arte della pittura.
.
Nato a Bologna, figlio di Ercole Procaccini il Vecchio e fratello di Camillo e Carlo Antonio, tutti rinomati pittori, Giulio Cesare fu l’unico della famiglia a iniziare la carriera artistica come scultore.
.
Questa tavola della Galleria Berthier è uno dei migliori esempi delle sue sperimentazioni giovanili, dove la pittura veloce, impetuosa e improvvisa rilegge i maestri di area emiliana, primo fra tutti il Parmigianino.
.
Giulio Cesare Procaccini
Adorazione dei Magi
1605 circa
Galleria Berthier, Palazzo Borromeo
Isola Bella
.
.
.
🖼 #Berthier130
In the little Adoration of the Magi by Giulia Arese, wife of Renato II Borromeo, the care that Giulio Cesare Procaccini puts into directing and rendering figures, conceived as precious microsculptures, reminds us that the artist, in around 1605, although thirty years old, had recently arrived in the art of painting.
.
Born in Bologna, son of Ercole Procaccini the Elder and brother of Camillo and Carlo Antonio, all renowned painters, Giulio Cesare was the only one in the family to begin his artistic career as a sculptor.
.
This panel from Galleria Berthier is one of the best examples of his early experiments, where fast, impetuous and sudden painting reinterprets the masters of the Emilian area, starting with Parmigianino.
.
Giulio Cesare Procaccini
Adoration of the Magi
Around 1605
Galleria Berthier, Palazzo Borromeo
Isola Bella

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #isolabella #palazzoborromeo #artlovers #berthier130 #galleriaberthier #paintings
Dalla magica cornice del Lago Maggiore alla fiabesca atmosfera di uno storico castello, le Isole Borromee e la Rocca di Angera tra le “Meraviglie” di @albertoangelarai1
✨
Un viaggio alla scoperta di tradizioni secolari, bellezze artistiche e paesaggi mozzafiato che rendono unico il nostro bel Paese.
🌍
Appuntamento martedì 4 gennaio 2022 alle 21:25 su @rai1official per tornare a viaggiare tra le #Meraviglie d'Italia.
.
.
.
From the magical setting of Lake Maggiore to the fairytale atmosphere of the historic castle, Isole Borromee and Rocca di Angera among Alberto Angela's “Wonders”.
✨
A journey to discover centuries-old traditions, artistic beauties and breathtaking landscapes.
🌍
Save the date! January 4th at 9.25pm on RaiUno to return to travel among the #Meraviglie of Italy.

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #isolabella #isolamadre #roccadiangera #MeraviglieLaPenisolaDeiTesori #AlbertoAngela #Italy #Travel
Pronunciate il nome Viburnum. Quale sensazione vi lascia?
🌿
Se vi sembra risuonare fortemente tra le labbra, come qualcosa dal carattere molto forte, è perché avete intuito la caratteristica dei suoi rami: la tenacia.
🏹
Gli antichi arcieri avevano scelto proprio il legno di Viburnum lantana per realizzare frecce leggere e dalla dirittura molto precisa. I rami del Viburnum opulus, invece, venivano usati come scudisci per cavalli.
❄️
Noi abbiamo scelto il Viburno per dare un tocco di magia ai viali dell’Isola Bella in inverno. Quando sbocciano sembrano batuffoli di neve profumatissima.
.
.
.
Say the name Viburnum. What feeling does it evoke?
🌿
If it seems to resonate powerfully between your lips, like something with a very strong character, it is because you have embodied the essential characteristic of its branches: tenacity.
🏹
Ancient archers chose the wood of Viburnum lantana to make light arrows with a very precise straightness. The branches of the Viburnum opulus, on the other hand, were used as shields for horses.
❄️
We have chosen the Viburnum to give a touch of magic to the paths of Isola Bella during the winter. When they bloom, they are like balls of fragrant snow.

#terreborromeo #lakemaggiore #lagomaggiore #isolabella #viburno #viburnum